fbpx

racconti

talenti della seconda edizione

Intraprendente e curioso verso nuove opportunità e nuove sfide.

Empatica, capace di comunicare e organizzare.

Abile nel tradurre visivamente concetti astratti e al lavoro in team.

Capace di fare analisi critiche e ottime doti organizzatrici.

Predisposto al lavoro di gruppo e all’analisi di nuovi contesti.

Sa analizzare con creatività prospettive differenti al fine di individuare le soluzioni meno ovvie.

Intraprendente e analitica con buone doti di ascolto.

Volenterosa e buona ascoltatrice.

Ambizioso, appassionato e curioso di elettronica, fisica e matematica.

Creativo, pragmatico e capace di essere un buon mediatore.

Dinamico e capace di creare coesione all’interno del gruppo di lavoro.

Coglie le opportunità anche dai momenti critici.

cosa stai facendo per il futuro della tua impresa?

Avviare un concreto approccio all’innovazione è un passo urgente e necessario a cui ogni impresa, a partire dalle PMI, deve guardare per restare competitiva sul mercato.

Perchè partecipare al programma openpmi? Questo è quello che abbiamo domandato ad alcune imprese che hanno lavorato con i talenti della prima edizione.

Avendo in progetto la realizzazione di una piattaforma online, ma facente parte di un argomento per noi totalmente nuovo, (vendita di pubblicità online), siamo venuti a conoscenza di questa interessante iniziativa. Una volta conosciute le persone e la strategia, che punta su giovani laureati appartenenti a diverse discipline, ci siamo convinti che questa tipologia di lavoro faceva al caso nostro e ci avrebbe permesso di analizzare e studiare in maniera adeguata e approfondita questo nostro nuovo progetto di sviluppo imprenditoriale.

Giorgio Sella diceva che una persona al suo primo giorno di lavoro nota se c’è una crepa nel muro del suo ufficio. Dopo alcuni anni di lavoro, totalmente assuefatto dal quotidiano, non si accorge più delle imperfezioni. Oggi come allora, lo spirito di metterci in discussione e guardarci attraverso gli occhi di altri è vivo.

Con OpenPMI e un gruppo di lavoro formato da studenti neo laureati che hanno in sè una visione "nuova", fresca, depurata da ogni pilastro del passato, abbiamo individuato un’opportunità di innovazione di prodotto sul filtraggio dell’acqua con il contributo di un’altra azienda italiana. L’idea di collaborare con altre aziende è molto interessante perché la cooperazione implica la condivisione di conoscenze ed esperienze, nonché una contaminazione di idee innovative.

A causa delle massicce importazioni dall'oriente, Caligaris sta subendo una concorrenza sempre più aggressiva, e cerca quindi soluzioni innovative per valorizzare i suoi prodotti.

racconti

talenti della prima edizione

"Con openpmi ho imparato a osservare e studiare il mondo che ci circonda: il ritmo con cui evolve e cambia aumenta in modo esponenziale. Solo restando aggiornati è possibile trovare in esso nuove idee ed opportunità".
Alice Rosiello - 1° edizione

"Con openpmi ho capito l’importanza del confronto e del dialogo tra più gruppi di lavoro, che si occupano di progetti diversi pur seguendo linee guida comuni".
Francesco Gualinetti - 1° edizione

"Openpmi mi ha suscitato una curiosità verso la finanza agevolata e il marketing e non escludo la possibilità di approfondirle nel futuro".
Camilla Ravetto - 1° edizione

"Per trovare la risposta giusta bisogna capire come porre la domanda. Le soluzioni possibili sono numerose, ma la cosa che conta è trovare la chiave per interpretare correttamente una richiesta".
Francesco Rosso - 1° edizione

"Openpmi mi ha aiutata ad aprirmi verso nuovi mondi e prospettive, conferendomi la capacità di lavorare in ambiti diversi da quelli a cui sono abituata".
Agnese Larosa - 1° edizione

"Ogni problema può diventare un'opportunità e in quanto tale va valorizzato".
Davide Monne - 1° edizione

"Esiste una soluzione a ogni problema ed è proprio da quest'ultimo che si generano le opportunità".
Ambra Raco - 1° edizione

"Openpmi mi ha insegnato a definire e raggiungere gli obiettivi in autonomia e la capacità di interfacciarmi con un team multidisciplinare".
Fabrizio Turello - 1° edizione

"Grazie a openpmi ho sviluppato la capacità di analisi di un problema da diversi punti di vista e l'affiatamento per la collaborazione in team per portare avanti un’idea comune".
Elena Mantovani - 1° edizione

"Per fare innovazione non basta l'idea, serve metodo, sistematicità, analisi approfondita, ricerca e costanza".
Elena Ferrero - 1° edizione

"Grazie al lavoro in un gruppo multidisciplinare ho capito che è possibile raggiungere lo stesso obiettivo anche attraverso strade molto diverse".
Giancarlo Padovan - 1° edizione

"L’insegnamento che porto a casa da openpmi è il metodo. Un approccio sistematico, sempre valido quando si vuole affrontare un campo nuovo, che permette di arrivare ad una conoscenza approfondita dell'argomento di studio e del suo 'adjacent possible' ".
Sara Buri - 1° edizione

"Openpmi è stata un’opportunità di crescita a livello professionale e personale grazie al confronto con colleghi di provenienza accademica diversa".
Irma Montemaggiore - 1° edizione

"Si può fare innovazione senza avere un'idea di partenza, valutando prima i problemi e le esigenze e poi pensando a una soluzione".
Elena Rogina - 1° edizione

"Con openpmi ho imparato a mettermi in discussione e a cambiare prospettiva quando si cerca la soluzione al problema".
Marco Vettorato - 1° edizione

"Ho scoperto come il team-working con persone provenienti da background differenti aiuta ad avere una visione a 360 gradi sull'obiettivo e su come raggiungerlo".
Alessandro Dedominici - 1° edizione

"Grazie agli imprenditori e al mio team ho imparato l'importanza di mettersi in discussione per la buona riuscita del progetto".
Fabio Claps - 1° edizione

"Per lo svolgimento ottimale di un progetto è fondamentale creare la giusta armonia nel team e seguire linee guida ben definite".
Valentina Servedio - 1° edizione

"Il mercato è in continua evoluzione ed è compito dell'impresa stessa rinnovarsi ed evolversi con uno sguardo al futuro".
Carmelo Moretti - 1° edizione

"Openpmi mi ha permesso di capire quanto sia importante il lavoro di squadra. Grazie alle differenze di ciascuno, siamo riusciti a lavorare in armonia finendo col diventare veri e propri amici".
Francesca Piovesan - 1° edizione

vuoi saperne di più?

TORNA SU